Home ThailandiaChiang Rai Cosa fare in due giorni a Chiang Rai

Chiang Rai, la città simbolo dell’estremo nord della Thailandia è una cittadina molto carina, con poca vita notturna (rispetto alla sua “rivale” Chiang Mai) ma davvero deliziosa. 
Prevale una atmosfera rilassata, alberghi e bar convenienti ed il cibo, cosi come è Chiang Mai è davvero ottimo. Nonostante la città, cosi come l’intera provincia sia ricchissima di attrattive turistiche viene, molte volte, erroneamente non inserita dai viaggiatori tra le loro mete.

Tutta l’area è davvero una meta imperdibile ed in questo articolo vogliamo suggerirti cosa fare in due giorni a Chiang Rai.


Ecco qui il nostro Itinerario di viaggio in Thailandia zaino in spalla: dove andare, quando andare, cosa sapere. Tutto in questo ricco articolo dedicato totalmente al paese del sorriso.



Giorno uno – Escursione nei dintorni di Chiang Rai

Il primo giorno nella città di vi consigliamo di trascorrerlo facendo una escursione nei suoi dintorni.

White Temple
Visione frontale del White Temple

Sono infatti tantissime le agenzie o i tour operator che, a prezzi davvero irrisori, vi proporranno delle escursioni nei luoghi iconici della provincia di Chiang Rai. Personalmente noi, tramite il Chiang Rai Trip & Hostel abbiamo acquistato una escursione, al prezzo di 850 bath a persona (pranzo – sneck – acqua – guida e benzina INCLUSO) , che prevedeva in ordine la visita al :

  1. il White Temple, il famosissimo tempio bianco di Chiang Rai (trovi QUI la nostra esperienza al White Temple);
  2. la Black House, una attrazione unica a pochi passi dalla città;
  3. il Karen Long Nek Village, il villaggio delle donne giraffa (trovi QUI la nostra esperienza al Karen Village);
  4. il Choui Fong Tea House , le piantagioni di tè nel nord di Thailandia;
  5. Mea Sai, la cittadina ai confini con il Myanmar dal mercato davvero tipico e originale;
  6. il Golden Triangle, il punto panoramico tra Thailandia, Laos e Myanmar (trovi QUI il nostro racconto relativo al Golden Triangle);
  7. il Blue Temple, forse il più bel tempio della Thailandia.
Buddha Blue Temple
Grande Buddha all’interno del Blue temple, il tempio più bello di Chiang Rai

Maps: Cosa fare nei dintorni di Chiang Rai



Leggi qui tutti gli articoli che abbiamo scritto sulla cittadina di Chiang Rai:



Giorno due – Visita alla città

Visita al Wat Phra Kaew

Buddha di Smeraldo del Wat Phra Kaew
Buddha di Smeraldo del Wat Phra Kaew

Chiamato in dialetto locale Wat Pa Yia ovvero monastero della foresta di bambù, il Wat Phra Kaew è il tempio buddhista più venerato della città. La sala principale della preghiera è una struttura completamente in legno di medie dimensioni ma veramente ben conservata.
Il chedì alla spalle, di forma ottagonale risale alla fine del XIV secolo ed è stato realizzato nel tipico stile di Lanna. Una leggenda locale narra che nel 1434 un fulmine colpì il chedì del tempio, che si aprì rivelando il Phra Kaew Morakot, ovvero il Buddha di Smeraldo. Dopo un lungo viaggio con una sosta prolungata a Vientiane, in Laos, questo talismano di importanza nazionale è ora conservato nell’omonimo tempio nel Palazzo Reale di Bangkok.

Nel 1990 la città di Chiang Rai commissionò ad un artista cinese la scultura di una nuova statua del Buddha in giada canadese, il PHRA YOK CHIANG RAI che è volutamente simile ma non identico al PHRA KAEW MORAKOT di Bangkok.

Informazioni utili.
Orario :
tutti i giorni dalle 07:00 alle 19:00;
Ingresso :
gratuito.


Wat Mung Muang

Il Wat Mung Muang è un piccolo ed antico tempio nel pieno centro della città. Costruito prima della città stessa, intorno al 1300 custodisce, al suo interno, una sacra immagine bronzata del Buddha in stile Lanna di più di 700 anni.


Wat Phra Singh

Il Wat Phra Singh, che custodisce al suo interno un’altra copia della famosa statua del Buddha, fu costruito alla fine del XIV secolo. Gli edifici originari del complesso sono tipiche strutture di legno nello stile della Thailandia settentrionale, con un basso tetto a spioventi. 
Le grandi porte in legno, invece, sono di recente costruzione da parte di artisti locali. Il suo Buddha esterno, rappresentato seduto con la mano sinistra appoggiata sulla gamba ed ha il palmo rivolto verso l’alto con le dita che puntano verso il basso simboleggia il gesto del dono: offerta, benvenuto, carità, compassione.


Wat Doi Ngam Muang

Il Wat Doi Ngam Muang sorge sulla cima della collina (situata immediatamente a ovest del moderno centro città) da cui il re Mangrai, fondatore del regno di Chiang Rai, contemplò il sito in cui avrebbe fatto sorgere la sua nuova città. Il chedi, in pieno stile Lanna


Torre dell’orologio

La famosa Torre dell’ Orologio, proprio al centro della città di Chiang Rai è un tributo al defunto Re “Bhumibol Adulyadej”, uno dei più longevi del pianeta dopo sette decenni di regno.
Questa costruzione ha il sigillo dell’autore del Tempio bianco Chalermchai Kositpipat con le sue accattivanti spirali. Ma, se si desidera visitarlo è meglio di sera alle ore 19.00, 20.00 e 21.00 in tempo per vedere la torre in azione con il suo gioco di luci e suoni.

Torre dell’orologio di Chiang Rai

I mercati della città

Walking street Market

Se vi trovate in città di sabato sera, non perdetevi per nessun motivo il grande mercato di strada, il Walking street Market, che vende soprattutto articoli di produzione locale, dall’artigianato alle specialità gastronomiche.

Walking street market, il mercato del sabato sera
Walking street market, il mercato del sabato sera

Municipal Market

Se cercate un mercato autentico,  di quelli frequentati dalle persone locali allora il Municipal Market farà al vostro caso. Si tratta di un mercato coperto dove è possibile trovare veramente di tutto. Nella parte est troverete la sezione abbigliamento ed oggettistica ma addentratevi perché è al suo interno che il mercato prende vita. Infatti, nella sua sezione “food” troverete carni, pesci ed ortaggi di ogni genere esposti nei banchi. Le immagini, ma sopratutto gli odori sono davvero forti e cruenti. Ma questi sono i veri e autentici mercati che vi consigliamo assolutamente di non perdere se visitate la Thailandia.

Banco di peperoncini nel mercato municipale di Chiang Rai
Banco di peperoncini nel mercato municipale di Chiang Rai


Come raggiungere la città di Chiang Rai

Chiang Rai da Chiang Mai

La città di Chiang Rai è raggiungibile, attraverso un bus, dalla città di Chiang Mai. Un tragitto che varia dalle 4 alle 6 ore vi condurrà, dalla stazione autobus “Arcade2” di Chiang Mai alla nuova stazione autobus di Chiang Rai.
Le partenze avvengono, tutti i giorni ed ogni ora dalle 06:30 alla 19:30 ad un costo (agosto 2020) sui 200 bath per persona.


Maps: Chiang Rai da Chiang Mai



Chiang Rai da Bangkok

Se volete raggiungere la città di Chiang Rai da Bangkok a soluzione più pratica, veloce ed economica è quella si trova circa a dell’aereo.
Il Chiang Rai International Airport si trova circa a 8 km a nord della città e da qui arrivano/partono 12 voli al giorno per l’aeroporto Don Muang di Bangkok grazie alle compagnie low cost di Air Asia, Nok Air, Thai Lion Air e Bangkok Airways. Il prezzo del biglietto (che dipende dalla data e dal periodo in cui si decide di prenotare) non dovrebbe comunque mai superare i 1900-2000 bath per persona.
Da aggiungere, al prezzo del biglietto, la corsa in taxi dall’aeroporto alla città (o viceversa) al costo medio di 150-200 bath a persona.


Migliori tour a Chiang Rai

Ecco i migliori tour, per la città di Chiang Rai, proposti da GetYourGuide:



Profilonomade – Il blog di viaggi di Danilo e Marcella


Continua a seguirci sui nostri social:


Se le nostre avventure intorno al mondo ti piacciono e i nostri consigli di viaggio ti risultano utili, sostienici in maniera tale che possiamo continuare a scriverne. GRAZIE DI CUORE!


ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST:




You may also like

Leave a Comment