Home VietnamHanoi Hanoi – Cosa fare nella Capitale del Vietnam

Hanoi – Cosa fare nella Capitale del Vietnam

Hanoi – Cosa fare nella Capitale del Vietnam

Hanoi, la stupenda capitale del Vietnam è stato il punto di inizio e il punto finale del nostro viaggio in questo magnifico paese del Sud-Est Asiatico. È una città di quelle che, sin da subito, o ami follemente oppure dalla quale vuoi scappare immediatamente. È realmente una delle città più caotiche che abbiamo visto ma, questo suo caos, la rende un posto affascinante e da vivere assolutamente.
In questo articolo vogliamo farti conoscere questa magnifica città e consigliarti cosa fare e vedere assolutamente ad Hanoi, la capitale del Vietnam. cosa fare da Hanoi la capitale del Vietnam.




La storia di Hanoi

Hanoi è la capitale del Vietnam ma soprattutto un importantissimo centro politico e culturale del paese. Ha, nel mese di ottobre del 2020, celebrato i 1000 anni di storia. L’imperatore Ly Thai To l’ha nominata capitale nel 1010, chiamandola Thang Long , ovvero Dragone che si alza in volo. Poi ancora Dong Kinh (ovvero Capitale dell’Est) mentre il nome attuale Hanoi (la città che sorge in un’ansa del fiume) le fu dato dall’imperatore Tu Duc nel 1831.

Dal 1902 al 1953 è stata capitale dell’Indocina francese. Nel 1940 venne occupata dall’esercito giapponese. Dopo la rivoluzione di agosto del 1945, Hanoi fu proclamata capitale  del Vietnam. Rioccupata dai colonialisti francesi nel 1946, venne ri-liberata nel 1954. E’ in questa data che diventa capitale della Repubblica Popolare del Vietnam (Vietnam del Nord) fino al 1976, anno della riunificazione del paese.




Quando andare ad Hanoi

Hanoi, cosi come altre località del Vietnam è caratterizzata principalmente da un clima tropicale. Si hanno quindi prevalentemente due stagioni, quella secca, da novembre a marzo, con piogge scarse e temperature piuttosto fresche. Nel mese di dicembre, durante il nostro viaggio, abbiamo toccato anche minime di 12°/13° gradi e mai temperature sopra il 22°/23° gradi. Si ha poi la stagione umida (da aprile a settembre) con frequenti e abbondanti piogge che possono sfociare anche in forti tempeste.

Il periodo migliore per vistare Hanoi sono assolutamente i mesi di aprile, maggio e da novembre fino a febbraio. Questo perché non fa caldo, l’aria è piuttosto fresca e pur essendoci qualche precipitazione, esse sono piuttosto lievi e qualche schiarita è garantita durante la giornata.

Il periodo che vi sconsigliamo per vistare Hanoi è sicuramente il periodo dei cicloni, nei mesi di settembre e di ottobre. Questa zona del paese viene quasi sempre colpita, in tale periodo, da forti piogge che potrebbero rovinare il vostro soggiorno in città.

Il periodo più economico per vistare Hanoi è il mese di aprile oppure il mese di novembre. Questi due mesi vengono considerati bassa stagione ed è possibile usufruire di prezzi davvero vantaggiosi per quanto riguarda voli, alberghi e tour.




Hanoi – Cosa fare nella Capitale del Vietnam

Stai programmando il tuo viaggio ad Hanoi e ti stai chiedendo cosa fare assolutamente ad Hanoi? Ti elenchiamo qui sotto quelle che, a nostro avviso, non solo sono le cose fare e vedere assolutamente ad Hanoi, ma da fare in un viaggio in Vietnam.

Old Quarter, il quartiere antico di Hanoi.

Scene di vita quotidiana nell'Old Quarter di Hanoi
Scene di vita quotidiana nell’Old Quarter di Hanoi

Cuore pulsante di Hanoi, il quartiere vecchio testimonia oltre un millennio di traffici, commerci e attività senza segni di cedimento. Benché il suo nome evoca immagini di antiche vie illuminate da la lampioni, lungo le quali si allineano le facciate di legno delle botteghe di mercanti e artigiani, il realtà questo Quartiere Vecchio è molto più concreto che romantico. E’ un quartiere che esprimere al meglio cosa sia Hanoi e, andare a vistarlo con le giuste aspettative reali, ti permetterà di godere a pieno delle sue bellezze.

Probabilmente il primo impatto con questo quartiere non sarà dei migliori. Ti sentirai infatti un pò intimorito nel percorre le sue tantissime viuzze. Questo poiché ti troverai davanti uno scenario composto da orde di motociclette che contendono lo spazio alle auto e ai pedoni che, pur di passare, devono farsi largo dove è possibile. Percorrerai strade trovandoti dinanzi innumerevoli hotel e guesthouse economiche, vetrine di negozi e tantissimi ambulanti che, con i loro cesti fumanti, preparano pietanze da consumare in loco. Una volta a proprio agio ti consigliamo vivamente di visitare l’Old Quarter di Hanoi. Infatti, non c’è modo migliore di trascorrere il tempo andando a zonzo a godervi lo spettacolo: caos di motorini, bancarelle di street food in ogni dove dalle quali provengono aromi delle cucine di strada buonissimi e bancarelle che vendono realmente di tutto.

Inoltre, esplorare il labirinto di vie secondare dell’Old Quarter è una esperienza da fare assolutamente. Potrai vedere scende di vita quotidiana o fare incontri che porterai sempre con te. Ti raccomandiamo di assaggiare il famoso caffè vietnamita con l’uovo in uno dei tanti caffè dell’old quarter. Oppure fermatevi a mangiare un buon Pho, seduti sui mini sgabelli sul marciapiedi del quartiere. cosa fare da Hanoi la capitale del Vietnam.


Mausoleo di Ho Chi Minh

Situato a sud del Lago Toy Ha, il Mausoleo di Ho Chi Minh è un complesso che comprende la tomba monumentale, l’abitazione, il Palazzo Presidenziale ed il Museo dedicato a Ho Chi Minh. Luogo sacro per tutti i vietnamiti il Mausoleo di Ho Chi Minh rappresenta l’attrazione turistica più visitata di Hanoi.


Maps : Mausoleo di Ho Chi Minh


Una delle attrazioni più simboliche del Vietnam e sicuramente una delle cosa fare assolutamente ad Hanoi è la visita al famoso Mausoleo di Ho Chi Minh. Realizzato nel periodo compreso dal 1973 al 1975, il Mausoleo di Ho Chi Minh è caratterizzato da dimensioni davvero monumentali (come riservato agli altri grandi leader del comunismo/socialismo, quali Lenin, Stalin e Mao). La struttura custodisce, all’interno di un sarcofago di vetro, la salma imbalsamata di Ho Chi Minh. Il mausoleo è chiuso al pubblico per 2 mesi all’anno, periodo in cui la salma viene trasferita in Russia per “lavori di manutenzione ordinaria”. Numerose guardie, caratterizzate da un’appariscente uniforme bianca, regolano l’accesso dei numerosi turisti che quotidianamente visitano il complesso.

La visita al mausoleo è soggetta a regole ben precise:

  • È richiesto un abbigliamento adeguato (maglietta con maniche lunghe, niente pantaloncini corti) ed un atteggiamento rispettoso (parlare sottovoce, non mettete le mani in tasca etc.).
  • È proibito l’accesso con macchina fotografica e/o videocamera (custodite dal personale preposto durante la visita).

L’ingresso è gratuito ed è possibile, dalle 08:00 alle 11:00 (ultimo ingresso alle 10:15) tutti i giorni tranne Lunedì e Venerdì.


Vedere l’antica pagoda su una colonna

Hanoi è famosa per la combinazione tra antico e moderno e si passa velocemente dalle strade strette e trafficate ai monumenti storici di un passato cruento e moderno. Tutti i suoi edifici hanno una caratteristica distintiva e sono l’anima di Hanoi. Ma, forse, l’anima “più speciale” nel cuore di Hanoi è la pagoda che trasporta l’architettura unica del paese ovvero la Pagoda su una colonna all’interno del complesso dedicato a Ho Chi Minh. Anche questa è una attrazione unica che abbiamo voluto inserire in questo articolo: “cosa da fare assolutamente ad Hanoi”.

Cosa fare e vedere assolutamente ad Hanoi
L’antica pagoda su una colonna di Hanoi

La sua struttura è simile a un fiore di loto, simbolo buddista di purezza e, come un fiore di loto, la Pagoda è inserita in un piccolo lago artificiale circondato da giardini verdeggianti. Con i suoi valori architettonici e storici, la Pagoda è stata classificata come “reliquia storica” è stata registrata nel libro del Guinness vietnamita come la pagoda con la più unica architettura del Vietnam.

È aperta tutti i giorni dalle 8:00 alle 17:00 e l’ingresso è gratuito.


Cittadella Imperiale di Thang Long

Hanoi – Cosa fare nella Capitale del Vietnam? Beh, visitare la Cittadella Imperiale.
La Cittadella imperiale di Thang Long fu costruita sui resti di una fortezza cinese risalente al VII secolo, su un terreno drenato recuperato dal delta del fiume Rosso dove sorge Hanoi. Nell’XI secolo i vietnamiti della dinastia Ly la ricostruirono durante la loro era di indipendenza chiamata Dai Viet. La Cittadella imperiale rimase la sede della corte reale vietnamita fino a quando la capitale fu trasferita a Hué nel 1810.

Cosa fare e vedere assolutamente ad Hanoi
Cittadella Imperiale di Thang Long

La maggior parte degli edifici oggi visibili risale ad una storia più recente. Infatti, dopo l’abbandono del palazzo reale, questo cadde lentamente in uno stato di rovina e fu così che i francesi lo trovarono nel 1896. Demolirono molte strutture della Cittadella e utilizzarono i suoi spazi costruendone di nuove da sfruttare come postazione militare durante il periodo coloniale. Ciononostante risparmiarono la Torre della Bandiera di Hanoi costruita nel 1812 come punto di osservazione dalla dinastia Nguyen. Ancora oggi si possono ammirare l’imponente porta Doan Mon, che segna l’ingresso meridionale del palazzo reale, i gradini del Palazzo Kinh Thiên e il Palazzo della Principessa.

È aperta tutti i giorni dalle 8:00 alle 11:30 e dalle 14:00 alle 16:00. L’ingresso è di 30000 dong.


Tran Quoc Pagoda


Maps : Tran Quoc Pagoda


Cosa fare e vedere assolutamente ad Hanoi
La stupenda Tran Quoc Pagoda

Cosa fare e vedere assolutamente ad Hanoi? Sicuramente La Pagoda Tran Quoc ad Hanoi, costruita nel 541 è la più antica pagoda della città. Originariamente costruita nel VI secolo durante il regno dell’imperatore Ly Nam De sulle rive del Fiume Rosso.
A seguito dello straripamento del fiume, il tempio fu trasferito nel 1615 a Kim Ngu ( Golden Fish ) isolotto di Tay Ho (West Lake), dove si trova ora.

È aperta tutti i giorni dalle 8:00 alle 17:00 e l’ingresso è gratuito.


Train street Hanoi, un cosa da fare e vedere assolutamente ad Hanoi

Inizialmente Train street di Hanoi era una stretta via con un’unica particolarità: la ferrovia che passava proprio in mezzo alla strada. Per decenni nessuno la conosceva, ma poi  è stata improvvisamente portata alla luce dall’apertura di un bar che tentava i viaggiatori di passaggio. Due anni dopo è diventata uno dei posti più famosi di tutto il Vietnam. A partire da Novembre 2019 ha deciso di chiudere tutti i bar e le attività abusive sorte, negli anni, lungo i binari della ferrovia. Diventata meta turistica imperdibile, questa zona di Hanoi presa d’assalto da turisti si è trasformata in una zona poco sicura e pericolosa tanto che il passaggio del treno, a volte, diventa davvero impossibile.
Questa si che è una attrazione la quale rientra a pieno in questo articolo su cosa fare e vedere assolutamente ad Hanoi.

La strada è davvero molto stretta e quando la gente prende d’assalto la zona i treni sono costretti a fermarsi. Così, dopo l’ennesimo intasamento, le autorità locali hanno deciso di intervenire imponendo la chiusura immediata di tutti i locali (ovviamente non regolari) costruiti troppo vicini ai binari.


Tempio della Letteratura

Hanoi - Cosa fare nella Capitale del Vietnam
Ingresso al Tempio della Letteratura di Hanoi

Maps : Tempio della Letteratura


Raro e ben conservato esempio di architettura tradizionale vietnamita, il tempio della Letteratura di Hanoi rende omaggio ai più eminenti studiosi e letterati del paese. Fondato nel 1070 è dedicato a Confucio (Khong Tu) e fu sede della prima università vietnamita nel 1076. Presso l’altre è possibile ammirare molti studenti che vengono a pregare per ottenere buoni voti e/o superare l’esame.
Le pagode, i laghetti e i giardini delle cinque corti offrono invece sfondi pittoreschi per fotografie il giorno della Laurea.
Il tempio è raffigurato sulla banconota da 100000 dong vietnamita.

In origine l’ammissione all’univeristà era riservata agli studenti di famiglia nobile ma, dopo il 1442 fu adottato un sistema più egualitario. Gli studenti più dotati di tutta la nazione venivano ammessi ad Hanoi per apprendere i principi del confucianesimo, la letteratura e la poesia. Si deve all’imperatore Ly Thanh Tong la collocazione, all’interno del complesso di stele, con i nomi, luogo di nascita e risultati degli allievi più meritevoli. Oggi ne sono rimaste 82 delle 116 originarie. Sono quasi tutte poste sopra statue di tartarughe.

L’ingresso ha un costo di 30000 dong ed è consentito, tutti i giorni dalle 08:00 alle 18:00.


Lago Hoan Kiem, lago della spada restituita

Narra una leggenda vietnamita che, intorno alla metà del XV secolo, il cielo inviò all’imperatore Ly Thai To una spada magica con la quale egli scacciò i cinesi dal Vietnam. AL termine della guerra, una grande tartaruga dorata afferrò la spada e scomparve nella profondità di questo lago per restituirla ai suoi divini proprietari da cui il nome Ho Hoan Kiem, lago della spada restituita.

Hanoi - Cosa fare nella Capitale del Vietnam
Lago Hoan Kiem, lago della spada restituita

Dal venerdì alla domenica tutta la zona del lago viene chiusa al traffico dalle 19:00 alle 24:00 e si respira una bellissima atmosfera di festa. Ogni mattina presto, gli abitanti della zona vengono a fare t’ai chi sulle sponde del lago.
L’ormai decadente Thap Rua eretta sull’isolotto al centro del lago è sormontata da una stella rossa, simbolo tipico di Hanoi.

Nella parte settentrionale del Lago, su un isolotto sorge il Tempio Ngoc Son, ovvero il Tempio della Montagna di Giada. E’ collegato alla terraferma da un elegante ponte rosso in classico stile vietnamita che, si illumina durante le ore serali.


Museo della Prigione di Hoa Lo

Questo toccante museo è tutto ciò che resta dell’ex Prigione di Hoa Lo. La maggior parte dei reperti al suo interno illustra l’utilizzo della prigione fino alla metà degli anni cinquanta andandosi a focalizzare, principalmente, sulla lotta del Vietnam per l’indipendenza dalla Francia. Particolarmente macabra è la sinistra ghigliottina francese, usata per decapitare i rivoluzionari vietnamiti.
Il complesso del penitenziario fu costruito dai francesi nel 1896 per rinchiudere ben 450 detenuti ma, le cronache dell’epoca, riportano che i prigionieri erano quasi 2000.
Consigliamo vivamente la visita per capire, fino in fondo, cosa il popolo vietnamita ha subito durante la guerra d’indipendenza con la Francia e durante lo scontro con l’America.

E’ aperta tutti i giorni dalle 8:00 alle 17:00 e l’ingresso ha un costo di 30000 dong.


Fare un tour delle caffetteria di Hanoi per provare il caffè vietnamita

Se ti dico caffè sono certo che, il tuo primo pensiero, va al Brasile oppure ad altri paesi del Centro/Sud America. Ma se ti dicessi che il Vietnam è il secondo produttore di caffè al mondo? Scommetto che questa non te la saresti mai aspettata.
Eppure il Vietnam è rinomato per il suo caffè eccellente ed è veramente difficile resistere alla tentazione sentendo il profumo del caffè vietnamita che pervade alcune strade di Hanoi.

Quindi, ti stai chiedendo cosa fare e vedere assolutamente ad Hanoi? Segui QUI la nostra guida alle 5 migliori caffetterie di Hanoi e (non provarli tutti in un giorno) lasciati conquistare dal buonissimo caffè con il latte condensato o con l’uovo montato. Sono sicuro non potrai poi più farne a meno!

Hanoi - Cosa fare nella Capitale del Vietnam
Caffè vietnamita con l’uovo, una vera prelibatezza



Come arrivare dall’aeroporto al centro di Hanoi

In questo articolo su cosa fare e vedere assolutamente ad Hanoi, la capitale del Vietnam,vogliamo adesso darti indicazioni su vome raggiungere la città dal suo aeroporto.

L’Aeroporto internazionale di Noi Bai (codice IATA: HAN) si trova a circa 35 km di distanza stradale dal centro di Hanoi. Vi sono diversi modi per muoversi tra l’aeroporto e il centro di Hanoi. A nostro avviso l’autobus offre la soluzione più economica ma per piccoli gruppi vale la pena considerare l’uso del taxi. Disponibili inoltre servizi di navetta organizzati dalle compagnie aeree e società private.

Autobus pubblico n°86

L’autobus pubblico numero 86, collega l’aeroporto alla stazione ferroviaria di Hanoi al prezzo di 35.000 dong. L’orario di servizio per gli autobus in partenza dall’aeroporto è 06:30-22:50. 
In direzione opposta gli autobus sono in servizio tra le 05:00 e le 21:40.
Per chi arriva fuori da questi orari l’unica soluzione è il taxi o uber.
Ecco le fermate del bus numero 86 :

Âu CơVicino al Lago Occidentale, (sponda orientale)
Yên Phụ Vicino al Lago di Truc Bach, a nord del Quartiere Vecchio
Điểm trung chuyển Long BiênVicino alla Stazione di Long Bien, a nordest del Quartiere Vecchio
Trần Quang KhảiVicino alla sponda orientale del Lago di Hoan Kiem, presso il Quartiere Vecchio
Tràng TiềnNei pressi del Teatro dell’Opera e Via Trang Tien
Lý Thường KiệtA sud del Lago di Hoan Kiem, presso il Viale Hai Ba Trung. Vicino all’albergo Melia
Ga Hà NộiStazione ferroviaria principale di Hanoi

Navetta

Un servizio di autobus navetta collega l’aeroporto al centro di Hanoi. Il capolinea è in Via Quang Trung, di fronte agli uffici della compagnia di bandiera vietnamita Vietnam Airlines. L’area è nota col nome di Hai Ba Trung. E’ a poche decine di metri dalla sponda meridionale del Lago di Hoan Kiem.

La corsa dura meno di 45 minuti e costa 50.000 dong. Le corse non hanno orari prestabiliti poiché il conducente tende ad aspettare che il mezzo sia al massimo dell’occupazione. Tenendo conto di una frequenza di 30-50 minuti si va sul sicuro. E’ quindi consigliabile calcolare un tempo di trasferimento complessivo di 90 minuti.


Taxi

La corsa in taxi dall’aeroporto fino a un qualsiasi albergo nel centro di Hanoi (l’area del Lago di Hoan Kiem) costa meno di 600.000 dong. E’ possibile acconsentire all’uso del tassametro oppure concordare un prezzo fisso.

Si tenga conto del fatto che una corsa in taxi in Vietnam non dovrebbe mai costare più di 17.000 dong al chilometro. Con questo riferimento per una corsa di 30-35 chilometri, come quella tra l’Aeroporto di Noi Bai e il centro di Hanoi, si ottengono valori di 540.000-595.000 dong.

Lago di Hoan Kiem (centro di Hanoi)550.000
Stazione di Ha Noi (Ga Ha Noi)500.000
Quartiere Vecchio (a nord del Lago di Hoan Kiem)450.000
Distretto di Dong Da (Hanoi ovest)400.000
Lago Occidentale (Distretto di Ba Dinh)400.000



Dove dormire ad Hanoi

Anche se Hanoi sia una città piuttosto compatta, si sviluppa su un reticolato di quartieri eterogenei, che offrono sistemazioni di diverso tipo e budget. Muoversi in città è molto facile, quindi qualunque zona scegliate potete raggiungere in breve tempo le principali attrazioni, ma la maggior parte si concentrano Hoan Kiem, Ba Dinh e Tay Ho.


Quartiere Hoan Kiem

Hoan Kiem è la zona più turistica della città ed il cuore dello shopping e della vita notturna. Qui sorgono attrazioni popolari oltre che tantissimi ristoranti di cucina locale, locali notturni, teatri di danza tradizionale e negozi di souvenir e prodotti artigianali.

Per chi vuole alloggiare al centro dell’azione, in un quartiere sempre vivace sia di giorno che alla sera Hoan Kiem è perfetto. Avrete tutto a pochi passi, quindi potete comodamente spostarvi a piedi tra le varie attrazioni. l centro di questo quartiere si trova il lago Hoan Kiem, incorniciato da un bellissimo parco in cui fare piacevoli passeggiate ammirando i vari monumenti sparsi qua e là.

Uno dei più grandi mercati della città, Dong Xuan, si trova proprio in questa zona: occupa un reticolato di stradine con centinaia di bancarelle che vendono ogni genere di prodotto, tra cui anche deliziose specialità vietnamite. In quanto alle sistemazioni, avete l’imbarazzo della scelta proprio perché il quartiere stesso a sua volta si può suddividere in due aree completamente diverse tra loro: a nord del lago Hoan Kiem si estende l’Old Quarter di Hanoi, una zona storica traboccante di antichi edifici coloniali, gallerie d’arte, templi e mercatini tra cui si inseriscono ostelli e hotel economici perfetti per i giovani e per chi dispone di un budget limitato.




Hanoi – Cosa fare nella Capitale del Vietnam: Migliori tour di Hanoi

Cosa fare e vedere assolutamente ad Hanoi?
Ecco i migliori tour di Hanoi suggeriti da noi su GetYourGuide:





E voi vi siete mai persi per la città di Hanoi? Quale attività avete scelto di fare durante il vostro soggiorno? Questo articolo su cosa fare e vedere assolutamente ad Hanoi ti è risultato utile? Ti aspettiamo qui sotto nei commenti e ti invitiamo a iscriverti alla nostra newsletter per restare sempre sintonizzati.

Un abbraccio

Danilo e Marcella

Profilonomade – Il blog di viaggi di Danilo e Marcella


Continua a seguirci sui nostri social:


Se le nostre avventure intorno al mondo ti piacciono e i nostri consigli di viaggio ti risultano utili, sostienici in maniera tale che possiamo continuare a scriverne. GRAZIE DI CUORE!


ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST:




Potrebbe anche interessarti leggere altri articoli che abbiamo scritto, come questi sulla Thailandia:



You may also like

6 commenti

Margherita N. 8 Gennaio 2021 - 10:40

Bel reportage. Se mi permetti, vorrei aggiungere una cosa importantissima… andare una sera a vedere lo spettacolo delle marionette sull’acqua che fanno in un teatro affacciato sul lago (Thang Long theatre).
È uno spettacolo unico, vale veramente la pena ❤️

Risposta
Profilonomade - Il Blog di viaggi di Danilo e Marcella 8 Gennaio 2021 - 10:59

Grazie mille Margherita. Ti è piaciuta Hanoi? Quando hai avuto modo di visitarla?
Grazie mille per il tuo prezioso consiglio. Aimè noi non abbiamo avuto modo di parteciparvi, ma lo consigliamo assolutamente a tutti coloro che vorranno visitare Hanoi.
A presto

Risposta
Margherita N. 9 Gennaio 2021 - 14:40

Ciao ragazzi ci sono stata ad agosto. Un altro consiglio che posso dare è quello di cercare le associazioni che propongono tour gratuiti della città accompagnati da studenti vietnamiti che stanno studiando l’italiano.
Vi accompagneranno gratuitamente raccontandovi le bellezze della città in italiano un po’ stentato ma sono dolcissimi.
Ovviamente nulla vieta di dare loro poi una bella mancia che verrà devoluta ad orfanotrofi o strutture che si occupano degli anziani.
L’ho trovata una cosa molto bella, la nostra accompagnatrice era una ragazzina deliziosa alla sua prima esperienza. Ci siamo fatti tantissime risate insieme ed è stato un modo per entrare davvero in contatto con la popolazione locale.😍

Risposta
Profilonomade - Il Blog di viaggi di Danilo e Marcella 9 Gennaio 2021 - 14:52

Verissimo. Anche noi, nelle nostre visite, cerchiamo soluzioni come queste per conoscere al meglio la vita quotidiana del posto. E chi, meglio di chi ci vive, può regalarti queste emozioni?

Risposta
Giuseppe 1 Febbraio 2021 - 06:27

che dire, articoli ben fatti. Sono stato in Vietnam diverse volte nel lontano ’94 e ’95 e dal 2009 sono residente ad Hanoi.
Le descrizioni sono ben fatte ed esaustive.
Unica nota… l’ impressione he si ha è quella di un bel paese ma arretrato. Giustamente chi viene per turismo guarda cio’ che hai mostrato ma in realtà ci sono aree molto più moderne e organizzate di qualsiasi città italiana. Con centinaia di migliaia di famiglie ricche; una disparità sociale elevata che è caratteristica di queste amministrazioni.
Speriamo che siano bravi a mantenere la loro storia, cultura e bellezze al contrario di quello che è successo in Cina a partire dagli anni ’50.
Ancora complimenti!

Risposta
Profilonomade - Il Blog di viaggi di Danilo e Marcella 1 Febbraio 2021 - 08:44

Grazie mille Giuseppe per il tuo feedback 😀

Risposta

Leave a Comment